POST CONSIGLIATI

Le nostre guide per scoprire la costa adriatica

Vacanze a Grado

Spiaggia di Grado

Immaginate un mosaico di isolotti che si innalzano da una suggestiva laguna e poi un isolotto unito alla terraferma grazie ad una striscia di terra: questa è Grado, definita anche l’isola d’oro.

L’atmosfera che si respira in questa cittadina ricorda molto da vicino quello di Venezia per via della sua configurazione che vede le piccole case dei pescatori farsi largo tra vicoli e campielli dove pare che il tempo si sia fermato.

Affascinante la città vecchia e il Campo dei Patriarchi dov’è possibile visitare la Basilica paleocristiana di Santa Eufemia, l’Anzolo San Michele e la basilica più antica di tutte: Santa Maria delle Grazie. La movida locale si svolge nella centralissima piazza Biagio Marin e sul lungomare Nazario Sauro da dove ammirare una bella visuale sul Carso e su Trieste.

Spiaggia formata da finissima sabbia e mare pulito significano per Grado l’aver conquistato da molti anni la Bandiera Blu che premia la tutela ambientale e la qualità dei servizi offerti ai bagnanti.

Un vero e proprio salotto che si divide in alcune spiagge delle quali annotiamo le caratteristiche.

La spiaggia principale si dipana nella parte orientale attraversando la Città Giardino fino a lasciare Grado per congiungersi con un’altra spiaggia (quella di ‘al Bosco’). La spiaggia principale prevede l’ingresso a pagamento e si possono sfruttare il parco giochi, le aree verdi, i vari campi da gioco, gli spogliatoi e tutte le strutture presenti. C’è anche un’area (Baby Beach) dedicata ai più piccoli e allestita con ombrelloni, gazebo, ludoteca e prevede l’assistenza da parte di una maestra d’asilo e di un bagnino.

E’ disponibile un Centro talassoterapico (Terme Marine di Grado) e un Parco Termale Acquatico.

Una seconda spiaggia, non distante dal centro, è quella di Grado Pineta raggiungibile anche con una pista ciclabile. Immersa nella natura è quella preferita dai giovani del luogo ma anche da proprietari di cani per via di un’area chiamata Spiaggia di Snoopy, dove possono recarsi con i loro amici quattrozampe.

Gli appassionati di kitesurf l’hanno eletta come luogo di divertimento e, per questa ragione, è raggiunta da molti kite surfer provenienti da tutta Europa.

Interessante anche la ‘spiaggia vecja’ che si trova nella parte occidentale e che viene chiamata spiaggia Costa Azzurra. In questo luogo l’arenile digrada verso il fondale in modo più repentino rendendola ideale per chi vuole nuotare senza dover procedere per decine di metri. Ha il libero accesso anche se si trovano degli stabilimenti dove noleggiare sdraio e ombrelloni. Le famiglie con bambini possono sfruttare i parchi gioco che si trovano a ridosso delle zone verdi dove si trovano anche campi da calcetto e di beach volley. Al calar del sole i lidi si trasformano in location di aggregazione grazie alle varie iniziative che sono organizzate dai gestori con programmi ed eventi di intrattenimento.

Molte le attività che possono farsi durante un soggiorno balneare a Grado: beach volley, sci nautico, windsurf, vela e, addirittura golf nel vicino campo a 18 buche immerso nel verde.

Gli appassionati naturalisti possono dedicarsi al Birdwatching magari pedalando attraverso le piste ciclabili che conducono alla Riserva Naturale della Valle Cananata e a quella della Foce dell’Isonzo.

Da non mancare la prima domenica di luglio alla festa il Perdòn di Barbana dove un pittoresco corteo di barche addobbate con ghirlande e festoni, raggiunge via mare il santuario mariano che si trova nella vicina isola di Barbana per rispettare un voto fatto otto secoli orsono.